www.aislasardegna.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Una partita per l'AISLA - Sant'Antioco 11 Giugno

Rappresentativa di atleti e i referenti AISLA Cagliari

 

Sabato 11 giugno, presso il Pala Giacomo Cabras alle ore 20.00, si è giocato, per il secondo anno consecutivo, "Una partita per l'AISLA".

La Manifestazione organizzata dal nostro carissimo amico di La Maddalena Roberto di Maio si è svolta alla presenza dell’ Assessore allo Sport del Comune di Sant’Antioco Paolo Franco Garau, al Presidente della Lega Navale Italiana Sezione Sulcis  Mauro Tolu, al Presidente Regionale Aisla Sardegna Giuseppe Lo Giudice, alla Referente Aisla Sardegna Maria Grazia Mosso, alla volontaria di Aisla Sardegna per la Provincia di Carbonia-Iglesias Manuela Casta ed ad un numeroso e chiassoso pubblico che ha affollato il Palazzetto dello Sport di Sant’Antioco.
La partita di pallavolo ha visto opposte una rappresentativa di atleti che hanno militato nella società del VBA Sant'Antioco, contro una di atleti delle società sarde di serie B.

Obbiettivo dell'evento è stato quello di  raccogliere fondi da donare all'AISLA Sardegna (Associazione Italiana malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica  Sezione Sardegna). Per questo è nata l’idea di una “Partita dell’AISLA” e le due rose sono state di alto livello, nomi di spicco per la rappresentativa di Sant’Antioco a partire con il capitano Jerry Rinoldo assieme ai capitani della stagione di A1 del Cagliari volley Giacomo Scilì e dell’A2 Alessandro “MAX” Mascia; mentre per la rappresentativa Sarda il neo promosso in B1 con l’Iglesias Riccardo Aambuchi è stato  affiancato dai veterani della B1 Gabriele Cristiano, Lorenzo Calonico e Antonio Ulgheri, con la presenza dell’atleta sardo che ha militato nelle file del Sora di A2, Paolo De Rosas, insieme a tutti gli altri amici del volley che hanno collaborato alla riuscita di  questa magnifica serata.

Questa come tante altre occasioni è stata un’esperienza di condivisione e di speranza, infatti  il ricavato  sarà devoluto alla ricerca sulla SLA. La città di Sant’Antioco che respira l’aria del meraviglioso  mare sardo,  ha regalato un respiro di gioia a noi e a tutti gli ammalati.

Un grazie di cuore.

A Sant’Antioco vive la famiglia Demontis, la Signora Maria Rosa è affetta da Sla da circa 4 anni. Il 12 giugno ci ha accolto nella sua casa e con un sorriso fresco e commovente ci ha ringraziato della visita. L’accoglienza è sempre un dono e quella dei nostri malati ha un valore inestimabile. Eccola in questa foto con il marito Sig.Tonino e i referenti AISLA.

 

La Famiglia Demontis e i referenti AISLA di Cagliari

 

Gallery