www.aislasardegna.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto in Aisla Sardegna

 

 

 

Nasce Il sito web di……AISLA SARDEGNA.


Aisla è nata in Sardegna il 21 Aprile 2007 dal desiderio di condividere le storie personali  e promuovere il confronto  tra operatori sanitari e sociali della nostra isola sulla sla.

Il nuovo  sito web ci aggiornerà continuamente su tutto quello che può mettere a disposizione la scienza, la medicina, il sociale, la ricerca per informare, spiegare, solidarizzare e cercare di dare  speranza e forza ad ogni giorno della nostra vita ed a quella degli ammalati di sla e delle loro famiglie in tutta la Sardegna!!!!

Ogni ammalato sla ha diritto a ricevere tutta l’assistenza domiciliare e le cure necessarie per vivere i suoi desideri ed il suo tempo nella speranza e  nella fiducia, per poter  avere  aspettative di vita durature e dignitose nel rispetto del significato e senso della vita.

Aisla Sardegna lavora per una assistenza qualitativamente e quantitativamente idonea per tutti gli ammalati sla sardi e per allontanare il senso di frustrazione e abbandono che essi a volte sono costretti a vivere e per ottenere un sostegno psicologico  per se ed i propri familiari adatto ad ogni situazione particolare perché di sla  si ammala tutta la famiglia e non solamente un suo componente.

Per questo motivo è nato www.aislasardegna.it .

ringraziamo tutti coloro che hanno lavorato per la costruzione di questo spazio di aggiornamento e di riflessione, creato e offerto a tutti coloro che vorranno approfondire, sostenere e offrire il loro tempo a chi ha bisogno anche di te che stai leggendo adesso… perché noi tutti……………

ci muoviamo per aiutare chi non può muoversi e perché nessuno debba sentirsi solo!

AISLA SARDEGNA

 

 

Gallery


Notizie flash

Milano, 29 giugno 2011 - A norma dell’art. 9), lett. g) dello Statuto di Aisla Onlus, il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione ha deliberato l’istituzione di una Commissione Medico-Scientifica dell’Associazione, composta da esperti sulle problematiche correlate alla Sla e alle malattie neuromuscolari, con i seguenti scopi: l’informazione, sia generale verso l’esterno sia verso le Sezioni AISLA; l’aggiornamento in ambito di ricerca, diagnosi, assistenza e cura; il miglioramento degli aspetti assistenziali; la promozione e/o il sostegno a seminari e convegni organizzati a livello nazionale e locale.

La Commissione Medico-Scientifica di Aisla Onlus si è insediata ufficialmente oggi, 29 giugno. Resterà in carica per tre anni.

A presiederla è stata eletta la dottoressa Claudia Caponnetto, neurologa della Clinica Neurologica Aou S. Martino di Genova. Vice presidenti saranno invece la dottoressa Giovanna Beretta, dirigente Medicina Riabilitativa e Riabilitazione dell’Ao Niguarda di Milano e il dottor Michele Vitacca, Responsabile Uo Pneumologia dell’Irccs Fondazione Maugeri di Lumezzane (Bs): «Si tratta di un momento importante per la comunità dei malati di Sla ma anche per i ricercatori, in quanto viene sancita ulteriormente quell'alleanza che permette di portare avanti insieme una battaglia comune contro la Sla», commenta il presidente nazionale di Aisla Onlus, Mario Melazzini.

Compongono la Commissione Medico Scientifica di Aisla Onlus anche i seguenti professionisti affermati nella cura e nella presa in carico dei malati di Sla: Dr. Banfi Paolo; Dr. Beghi Ettore; Dr. Bongioanni Paolo; Dr. Bonito Virginio; Dr. Borghero Giuseppe; Dr. Bortolotti Paolo; Dr.ssa Cellotto Nadia; Prof. Ceroni Mauro; Prof. Chiò Adriano; Prof. Comi Giacomo; Dr. Corbo Massimo; Dr. Del Piano Mario; Prof. Giannini Fabio; Dr. La Bella Vincenzo; Dr. Lauria Giuseppe; Prof. Logroscino Giancarlo; Dr. Lunetta Christian; Dr.ssa Mandrioli Jessica; Dr. Mascia Vincenzo; Dr.ssa Mazzini Letizia; Dr. Mora Gabriele; Dr.ssa Monsurrò Maria Rosaria; Prof. Muscaritoli Maurizio; Dr. Sabatelli Mario; Dr. Santomauro Domenico; Prof. Siciliano Gabriele; Prof. Silani Vincenzo; Prof.ssa Simone Isa Laura; Prof. Uncini Antonino; Dr. Vianello Andrea; Dr. Volanti Paolo.